Fassamano è una piccola rivoluzione nel mondo degli occhiali da lettura. Il progetto nato nell’ambito di una serata milanese è frutto del talento della designer  e architetto fiorentina Cristiana Vannini e della capacità organizzativa e imprenditoriale di vari talenti che hanno eletto Milano come propria città adottiva affiancati da Andrea Camerana che con la CPC, ha apportato l’expertise del mondo del lusso. Fassamano riprende le forme dei primi occhiali che circolavano nella Serenissima Repubblica di Venezia già intorno all’anno Mille e del ‘700 Francese, quando un leggero difetto della vista era considerato pregio e magnifica occasione per sfoggiare un oggetto prezioso. Il nome deriva infatti dal francese “face à main”. Si porta al collo come un gioiello, incornicia il volto in un’istante, esprime una personalità che non passa inosservata. Per i ritratti abbiamo preso riferimento da alcuni autori classici della fotografia come Patrick Demarchelier e David Bailey, fotografando alcune modelle e alcuni amici che secondo noi rispecchiavano i caratteri di ironia, cultura, savoir vivre, internazionalità. Fassamano è il riferimento per il segmento Luxury degli occhiali da lettura.